Home Trail Trail dei Presepi, Montorsaio (GR)

Trail dei Presepi, Montorsaio (GR)

di Martina

06/01/2023

Probabilmente non tutti conoscono Montorsaio, un piccolo paesino in provincia di Grosseto, incastonato nel paesaggio della Maremma. Questo luogo dovrebbe essere invece una delle mete simbolo del periodo natalizio, perché le vie, i vicoli e le piazzette ospitano un centinaio di presepi creati dalle persone del posto. I presepi decorano i davanzali delle finestre, i gradoni della chiesa, gli stretti vicoli, sia a grandezza naturale che in miniatura.

E in questo scenario, il 6 Gennaio 2023 c’è stata la prima edizione del Trail dei Presepi, con un percorso di 16,5 Km con 500 D+.

Lo start si trova nella piazza principale di Montorsaio, ma prima del countdown sono di rito le foto di gruppo, per immortale questo momento prima della partenza. 

L’inizio è su un breve tratto di asfalto in discesa, per uscire ovviamente fuori dal paese, che dà quel giusto sprint di velocità, messo subito a dura prova dopo nemmeno 500 metri. Si imbocca infatti il sentiero nel bosco, che si presenta con un bello strappetto in salita. L’idea è di continuare a correre, visto che si è partiti da nemmeno 5 minuti, ma non è così scontato e infatti diversi atleti decidono di camminare. Anche se lo strappetto è breve, si guadagnano 70 D+ facilmente. Superata la parte in salita, il sentiero continua per una lunga discesa nel bosco, con alcuni tratti tecnici per via del terreno dissestato e sassoso fino al 6° km. Qua si presenta il primo dei due ristori, per chi vuole concedersi uno stop (il secondo sarà al 12° km).

Poco dopo il ristoro, il percorso nel bosco termina per incanalarsi sulla strada provinciale SP153, che consente di entrare nel paesino di Batignano. Il tratto sull’asfalto è meno di 1 Km, messo in sicurezza dalla polizia presente e dai conetti a terra, che delimitano la corsia per chi corre. Superato Batignano, il percorso continua su un terreno sterrato, assolutamente non tecnico e completamente in piano. I km dal 7° al 9° possono essere corsi molto velocemente. 

E mentre si acquisisce velocità, ci si chiede se è la giusta strategia, perché c’è sempre la consapevolezza che prima o poi arriveranno i 400 D+ mancanti. Ed eccoli, dal 10° km all’arrivo, il percorso è tutto in salita. La pendenza però non è eccessiva, perché tutto il dislivello si distribuisce uniformemente sui 6 km e mezzo rimanenti, tranne per il 14° km dove la pendenza aumenta di poco. In ogni modo, è sempre un percorso corribile, che non obbliga al camminare. 

Al 16° km si esce fuori dal bosco per ritrovarsi nuovamente sull’asfalto, ma la strada questa volta è conosciuta. Si intravede Montorsaio davanti a noi, ma c’è un ma… Per arrivare al traguardo gli organizzatori hanno previsto due tratti distinti con gradini in salita, giusto per aggiungere una difficoltà finale alla stanchezza già presente sulle gambe!

Ma finita la seconda rampa di gradini, si passa all’interno di un viottolino ed eccola la piazzetta dove tutto è iniziato. L’organizzatore con il microfono annuncia il tuo nome e a quel punto hai la consapevolezza che sei uno dei primi partecipanti di una gara, che dovrà avere tante e tante edizioni nel futuro. 

Come in ogni trail, l’arrivo al traguardo non è la fine dell’evento, perché il vero obiettivo è il ristoro finale! Crostate, pane, frutta e bevande varie per rigenerarsi, oltre i consueti complimenti a vicenda e i confronti sui vari tratti del percorso. 

Quello che traspare da questo paesino, immerso nei presepi come in una fiaba, è il grande lavoro degli organizzatori “MareVettaMare” per aver studiato e proposto un percorso di Trail tra i boschi di Montorsaio e Batignano. Un duro lavoro portato avanti da chi sicuramente ama il proprio territorio e vuole farlo conoscere a più persone possibile attraverso una gara molto suggestiva.

Un consiglio? Prossimo anno la Befana aspettatela a Montorsaio!

Potrebbe piacerti anche

X